Nuove aliquote contributive Inps per la Gestione Separata 2021

Con la circolare n. 12/2021, l'Inps ha comunicato le aliquote e il valore minimale (15.953,00 euro) e massimale (103.055,00 euro) del reddito erogato per il calcolo dei contributi dovuti nel 2020 dagli iscritti alla Gestione Separata.

La principale novità è rappresentata dall'aumento dell'aliquota a carico dei professionisti con partita Iva, che per il 2021 subirà una maggiorazione dello 0,26% destinata a finanziare la nuova Iscro.

La circolare fissa le aliquote contributive, previdenziali e assicurative, dovute da collaboratori e figure assimilate e liberi professionisti, differenziandole per soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie e soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria.

Per i soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie è stato previsto:

  • per collaboratori e figure assimilate, un'aliquota pari a 34,23% (33,00 IVS + 0,72 + 0,51 aliquote aggiuntive) se è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL, oppure 33,72% (33,00 IVS + 0,72 aliquota aggiuntiva) in assenza della contribuzione aggiuntiva DIS-COLL;

  • per i professionisti, un’aliquota pari al 25,98% (25,00 IVS + 0,72 aliquota aggiuntiva + 0,26% Iscro).

  • Per i soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria, l'aliquota prevista è pari al 24%.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti